Caso clinico: giocatore amatoriale di padel con postumi di distorsione di caviglia in inversione, trattata conservativamente.

FASE 1 -PROTOCOLLO RICE
(Rest, Ice, Compression, Elevation) -Reclutamento muscolare in isometria
FASE 2
  • Riduzione edema;
  • Esercizi mirati al recupero di: ROM, forza dei muscoli tibiali, peronei, polpaccio;
  • Idrokinesiterapia;
  • Esercizi di neurodinamica;
  • Lavoro propriocettivo;
  • Esercizi pliometrici.
Automobilizzazione in flessione dorsale (fuori carico) per il graduale recupero del ROM
Reclutamento dei muscoli tibiali e peronei, con carico progressivo
Rinforzo del polpaccio con carico progressivo

Contemporaneamente l’idrokinesiterapia ci permette di dosare il lavoro sull’arto e migliorare il controllo motorio

Gli esercizi di neurodinamica ci consentono di lavorare sull’interfaccia del nervo periferico interessato dall’infortunio
Gli esercizi di propriocezione creando situazioni di instabilità, favoriscono la stimolazione del sistema neuro-motorio globale, incrementando così l’equilibrio, la stabilità e la capacità di controllo

FASE 3

  • Salto, corsa, lancio
  • Recupero del gesto sportivo
Esercizi pliometrici (corsa, salti, lanci etc) con progressivo aumento dell’intensità e difficoltà. Allenano la forza elastica, reattiva ed esplosiva e saranno integrati nella rieducazione del gesto sportivo.
Ricordiamo che ogni percorso riabilitativo viene costruito in maniera individuale sulla base delle condizioni e necessità di ogni paziente.

— Area Medico Riabilitativa —

Articoli recenti

Tendinopatia Glutea

Soffri di dolori nella zona laterale dell’anca, soprattutto quando cammini o fai le scale, talmente

Resta connesso!

Vuoi ricevere aggiornamenti sulle nostre attività, promozioni e news.
Iscriviti adesso alla nostra newsletter inserendo la tua mail e sarai subito connesso.

Contattaci

Centro Ortopedico

+39 0935 41555

h08:30 - 13:00 / h14:30 - 19:00

Area Medico Riabilitativa
Amministrazione

+39 0935 533657

h09:00 - 13:00 / h14:30 - 19:00

Utility

Certificazioni

UNI EN ISO 9001:2015

Contributi pubblici:

Contributo conto esercizio €69.000,00 Invitalia

Contributo conto impianti €348.650,00 Invitalia

Credito imposta investimenti aree svantaggiate €34.117,50 Agenzia delle Entrate

La società ha ricevuto benefici rientranti nel regime degli aiuti di Stato e nel regime de minimis per i quali sussiste l’obbligo di pubblicazione nel registro nazionale degli aiuti di Stato di cui all’Art 52 della L.234/2012

Link